2 commenti

LA CATENA DI WATER

Giuliano FerraraAllora, lo psiconano non se ne parla proprio. L’altro, all’inizio me sembrava che fosse partito bene (ma anche no…), ha fatto entrare Di Pietro, poi ha buttato fuori De Mita (credevo fosse morto…) e ha preso Veronesi, qualche candidato giovanissimo… e via dicendo. Diciamo che qualche piccolo segno di cambiamento di rotta c’era stato. Scelte difficili ma coerenti con un pensiero rispettabile. Poi, un bel giorno, i radicali. Mah… Ero perplesso. Non seguivo più il ragionamento. Pannella? Mah… Mi sembrava una scelta azzardata. Comunque, si mettono d’accordo, ci saranno nove radicali liberi nel futuro governo. Benissimo. (?) A parte la prevedibile difficoltà nel condividere certe idee col resto della truppa. Cattolici, laici, margheritine, la Binetti e quell’altra… Mah! Come faranno? Se po fà, dice il Water… Vabbè, se po fà!
Improvvisamente, pare che i posti per i radicali non siano più nove, ma sette. Apriti cielo. Non erano questi i patti! Stai tranquillo! No! Devono essere nove! Sette! Nove! Sette! Nooooooveeeeeeeeeeee! Risultato? Pannella ha iniziato uno sciopero della sete! Dobbiamo ancora andare a votare… Lo sciopero della sete?
Ma una coalizione, una condivisione di un programma politico può iniziare con uno sciopero della sete?!
Che prevede il copione a questo punto?
a) Water si scola sette bottiglie di minerale davanti a Pannella, il quale non regge l’affronto e stramazza.
b) Water dice: A Marco, nun voi beve? E nun beve, ma sti cazzi! Pannella non regge e stramazza.
c) Water in risposta inizia lo sciopero della fame, che durerà fino a quando Pannella non interromperà quello della sete…così uno dopo l’altro tutti i nostri politici si alterneranno nello sciopero…
La c) sarebbe una soluzione interessante e definitiva… ma purtroppo la catena sarà inesorabilmente interrotta da Giuliano Ferrara!

Annunci

2 commenti su “LA CATENA DI WATER

  1. Ferrara, il talebano italiano!
    🙂
    Pur riconoscendo le loro battaglie del secolo scorso, i Radicali sono ormai diventati la brutta copia di sè stessi. Fanno un po’ pena, come le vecchie signore imparrucate ed incipriate che affollavano le corti del ‘700.
    Un saluto by Sir Jo.

  2. con tutti sti scioperi della sete è ancora vivo e c’è ancora chi gli crede??? beh? Se vuole suicidarsi che lo faccia… a Ferrara gli farebbe bene uno scopero della fame!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: