12 commenti

UNA TELEFONATA ALLUNGA…

phone call…la vita! Rafforza un’amicizia. Prolunga un rapporto, o ne determina la fine.
Una semplice chiacchierata può far bene. Due parole di compagnia, di solidarietà, di curiosità. Sentirsi, non è la stessa cosa che leggersi. La voce vibra, emoziona, svuota i silenzi, regala pensieri. La voce non è equivoca, elimina i dubbi, le incertezze, le debolezze. L’importanza del tono, della nota musicale. Come se uno torna a casa e anziché ascoltare un disco, legge lo spartito! Non è la stessa cosa. Si dice che le persone si fanno vive, non è solo un modo di dire, ma di essere, di partecipare. Farsi vivo, ovvero ascoltarsi, respirare insieme. Un respiro stanco e affannato può trovare conforto in uno sano, pieno, profondo. Una telefonata (fatta) allunga. Una telefonata (mancata) accorcia.
Poi ci sono pure le telefonate che allungano qualcos’altro. Costano un po’di più, ma ognuno spende i propri soldi come meglio crede. Conosco gente che con i soldi risparmiati dalle telefonate mancate riesce a pagarsi addirittura dei viaggi. Per queste persone, partire è un po’ morire.

Annunci

12 commenti su “UNA TELEFONATA ALLUNGA…

  1. Uhm… questo è il punto di vista di un AUDITIVO, almeno così è secondo il sistema di rappresentazione della realtà definito dalla PNL (Programmazione Neuro Linguistica).
    Difatti tu lavori con la voce, sei attento ai suoni, e questi per te hanno un peso. Il tuo post è un inno al tuo sistema comunicazionale!
    Io, per esempio, sono un VISIVO, per me quindi le immagini contano più dei suoni, per me la parola scritta ha più effetto di quella pronunciata (metto nero su bianco).
    Non ho un gran rapporto col telefono e, di contro, adoro le e-mail.
    Poi ci sono i cenestesici che prediligono gli altri sensi a disposizione (tatto, gusto, olfatto).
    La PNL è affascinante, e quando devo spiegarla in modo breve faccio un esempio molto semplice.
    Guarda che accade quando questi tre sistemi rappresentazionali devono descrivere la stessa identica sensazione:
    Il Visivo dirà: “Questa cosa non mi quadra”.
    L’Auditivo dirà: “Questa cosa non mi suona bene”.
    Il Cenestesico dirà: “Questa cosa mi puzza”.
    Scegliere uno di questi tre modi è connaturato alle nostre esperienze, alle nostre preferenze e… insomma, io e te avremmo modo di parlarne!
    Oggi è venerdì, è tardi, sto facendo altre cose e sono stanchissimo, eppure il post mi ha colpito! 😉
    Un abbraccio, G.

    PS: nota bene questo commento, i verbi scelti, le metafore fatte. Vedrai molte immagini, io l’ho scritto di getto ma a livello inconscio è chiaro come il mio sistema sia facilmente individuabile 😉

  2. Analisi profonda ed esaustiva, non c’è dubbio, anche molto interessante. Ma c’è un però… c’è sempre un però! Ci sono momenti, occasioni, in cui, a prescindere da che tipo di comunicatore sei, bisogna far sentire la propria voce (a meno che non si è sordomuti), segnalare la propria presenza, manifestare la propria partecipazione. Pensa ad una donna che sta male, per qualsiasi ragione, e che non riceve una telefonata dal proprio uomo o da un amico caro. Che fai? Le dici, si hai ragione cara, non ti ho chiamato, ma ti ho scritto una bellissima email!!! Non credo che funzioni…

  3. confermo: non funziona. :-)Io sono per il contatto diretto. mi piace scrivere, mi piace ascoltare, ma a volte vedersi è fondamentale. Cmq l’analisi è affascinante. baci a tutti.

  4. Non mi fraintendete 🙂
    Non dovevo stabilire qual era la cosa migliore, solo una questione di preferenze (più o meno innate).
    E cmq sì, la mia sarà una voce fuori dal coro (quale figura migliore?), però quando ho sorpreso qualcuno con un’e-mail piuttosto che con una telefonata, è sempre stato molto romantico e gradito.
    Perché una lettera si può conservare, e rileggere per sempre 😉
    Altrimenti, scusate, avrebbero inventato prima il telefono e poi la scrittura, no?! 🙂
    E pensate ai grandi carteggi del passato e alle moderne e squallide trascrizioni di intercettazioni… c’è un abisso in termini di qualità, ma in ogni caso si finisce per scrivere! :_D
    Fate buon weekend e tu, nobile amico, rimettiti in forma!
    Abbracci scritti e orali, G.

  5. A caldo ho espresso la mia perplessità con un “mah”. A freddo vorrei aggiungere che spesso ti ho visto prendere il telefono in mano e chiamare la persona a te cara… non hai preso carta e penna! Allora concludo dicendoti che come discorso filosofico, il tuo è affascinante, ma nella realtà della vita per mantenere intatti certi rapporti usi il telefono! E’ evidente che se ho scritto un post sull’argomento è riferito ad un’occasione mancata…
    Fai un buon weekend anche tu!

  6. ..e perché partire sarebbe un po’ come morire?

  7. Mah… In questo caso era una chiosa cinica… Se uno parte con i soldi risparmiati dalle telefonate non fatte agli amici, per me è uguale a morire! Ma mi sembrava evidente che fosse una battuta, cinica, ma pur sempre e solo una battuta!

  8. sorry for the misunderstanding ^_^”

  9. solo adesso sono riuscito a leggere il post in questione…e subito un immagine irrompe nella mia mente che mi parla di rapporto…
    i rapporti…
    i rapporti interumani sono come linee curve che corrono parallele, e proprio per la loro sinuosità talvolta scorrono vicinissime e talvolta lontanissime è proprio in quei momenti che entra in gioco la memoria emotiva tenere rapporto anche quando si è lontani… sospendere il giudizio, lasciare che tutto sia sospeso fino a quando le due linee si riavvicineranno…
    non c’è dubbio che;
    ma a volte non sempre si è nella possibilità fisica o mentale di poter fare rapporto attraverso il pensiero verbale,
    a volte e difficile persino farlo attraverso quello scritto eppure cosè che rende un rapporto valido? non è quell’assonanza tra la persona che è davanti a noi e l’immagine inconscia che abbiamo del rapporto?
    io credo proprio di si le immagini incoscie sono silenziose si muvono e con il loro movimento comunicano…io credo che il vero modo per tenere rapporto non è ne solo con il pensiero verbale ne solo con quello scritto ma con il rapporto diretto vis a vis…
    a presto…
    daniele

  10. Mi sembra che in queste parole ci sia troppa “filosofia”.. tanto fumo e niente arrosto! La verità è molto più spicciola e pragmatica. Mi sono rotto il cazzo di comunicare attraverso sms (dai quali spesso non solo non ottengo risposte pratiche, ma tramite i quali vengo pure preso per il culo) ma al di là di tutto non mi piace “parlare” con gli sms! Punto. Credo sia semplice da capire. Poi lo si può accettare o meno, ma è così! Basta poco a tenere vivo un rapporto… se ogni volta che si hanno delle difficoltà personali si sparisce con la scusa di momenti difficili… stiamo freschi! La filosofia te la sbatti in faccia se poi non sei in grado di rapportarti concretamente con l’uomo e le sue dinamiche… parole, parole, parole! I fatti, purtroppo, stanno a zero! Se a distanza di intervalli più o meno regolari si verificano sempre le stesse cose, gli stessi errori… Non ha senso. Più di una volta è scattato l’allarme, diciamo così, poi, a una certa, tira che te ritira la corda se spezza! Mi da fastidio solo la profonda ipocrisia di chi non vuole riconoscere le proprie, semplici responsabilità e si nasconde dietro parole… vuote! Anche perchè, almeno questo l’ho imparato, due linee, seppur curve e sinuose se sono parallele non si incontreranno mai!!! Dovresti saperlo! Quindi che rimane?
    Un’immagine sbiadita. Sbiadita dal tempo, dall’inerzia, e dall’assenza di volontà!

  11. Ma certo, al giorno d’oggi costa troppa fatica COLTIVARE i rapporti, dedicarsi a questi con amore, impegnarsi perché funzionino.. no, al giorno d’oggi tutto scorre veloce, non c’è tempo! Suvvia! E’ già abbastanza se ti chiamo!… ahimè che tristezza..
    Apprezzo il tuo pragmatismo, il tuo realismo, la tua voglia di contatto con l’altro. E’ raro trovare queste qualità nelle persone, questo volersi “sporcare”, dare all’altro, ascoltarlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: