6 commenti

PRIMA O POI

L“Un paracadute che non si apre, questo è un bel modo di morire, o restare intrappolato tra gli ingranaggi di una macchina. Un lappone che con un morso ti strappa le palle, è così che me ne voglio andare!” Prendo spunto da una battuta di “Una pallottola spuntata” per toccare un argomento dove in realtà non c’è niente da ridere, ma è il mio modo di affrontare le cose della vita. Lo strazio di una malattia degenerativa mi costringe a riflettere sul valore del tempo. Il tempo che passa, che verrà, che manca e non ci sarà più. Il tempo per vivere e quello per morire. Qui mi fermo. Non riesco a sciogliere un dubbio. Il tempo di morire, quanto? Un attimo, un’ora, un giorno, un anno, o magari molti. Che senso ha? Vivere, soffrire. Nonostante tutto, non riesco a giudicare. Mi dico che così non ha senso… Ma qual è poi, il senso della vita? Quello vero intendo, non il programma di Paolo Banalis! Il senso… La vita… La mamma…
Inaccettabile.
Annunci

6 commenti su “PRIMA O POI

  1. Vallo a capire questo Senso, valla a capire questa Vita.
    Ci hanno provato in tanti ma i risultati sono sempre scarsi, l’interpretazione tocca a ognuno di noi.
    Fai bene a farti domande, ad avere voglia di risposte, altri affrontano tutto così passivamente, troppo passivamente.
    E ricorda che sei hai bisogno di svagarti un po’, devi solo mettere il casco, accendere la moto e dirigerti verso Sud 😉

    Un abbraccio, G.

  2. Un “credente” ti risponderebbe che il senso della vita è la sofferenza che avvicina a Dio, ma io non credo e quindi non so dirti altro che la morte è un bene ( o un male ) che appartiene a tutti, ma è la malattia che non accettiamo, perchè non rispetta l’essere umano. Dovremmo vivere la nostra vita e anche la nostra morte con dignità, ma spesso questa non ci è concessa e allora navighiamo persi in un mare di dolore. Ti voglio bene Zot.

  3. @G.
    Il bisogno e la voglia di svagarsi non mancano… è il tempo a scarseggiare. Appena posso (concetto astratto) mi munirò di bussola, indosserò il casco e ti raggiungerò!

    @tipota
    Ti voglio bene anch’io!

  4. vorrei esprimerti la mia piccolissima amicizia, anche per un’analoga esperienza personale. ci sarebbero tante cose da dire, ma Mafalduzza non si sente in grado di dire niente di utile a proposito. baci.

  5. @Mafalduzza
    Lo so, spesso il silenzio è d’oro, ma non sempre. Sono le piccole cose che ci aiutano ad affrontare quelle più grandi di noi, quindi la tua piccolissima amicizia è molto utile!

  6. Io non lo so qual è il senso, e non so neanche se c’è un senso. Perché se ci pensi, non tutto ha il suo senso. Anzi, sono poche le cose che realmente dimostrano di averne uno. E questo, anche se sembrerebbe triste, non lo è. Perché puoi semplicemente vivere la vita che hai, anche se è tosta, cercando di lasciarti trasportare dalle emozioni vere. Dalle persone speciali. Ecco, così io vivo, senza sapere dove andare, e senza sapere fino a quando. Vivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: