6 commenti

NONNO MANERO

Leo BassiIl nonno è tornato in pista. Una timida apparizione al Circolo degli Artisti dopo mesi di caverna, ha segnato il ritorno del sottoscritto alla movida romana. Per convincere il vecchio a portare il suo culo in un locale affollato di giovedi sera, è stato necessario ricorrere a piccoli stratagemmi psicologici: il biglietto già comprato e la compagnia di sole donne.
La scelta del cocktail è un momento critico, ci sono camerieri e baristi che sono morti in attesa di una mia decisione. Prendo anch’io un rhum e coca e non se ne parla più. Possiamo entrare, il timbro invisibile è la prima novità che coglie di sorpresa un giovane anziano come me, ai miei tempi il timbro si vedeva eccome, rimaneva per settimane, pur lavandomi regolarmente! Dallo sconcerto al concerto. Jamie Lidell è un tipo che ricorda Austin Power, un po’ dj, un po’ cantante, ma con una voce davvero notevole usata in chiave soul e funky, un tipo interessante. Mentre cerco di sorseggiare il cocktail inseguendo la cannuccia e assecondando le gomitate e le spinte che ricevo, persone più simili ad automi continuano ad insinuarsi tra la folla, incastrandosi tra corpi già compressi. Dove vanno? Come fanno? Perché? Misteri della movida. Quando l’ambiente è saturo di gente impasticcata, che balla come mio cugino nel 1984, che sta tutto il tempo con il cellulare in mano a fumare di nascosto e che probabilmente ha sbagliato locale o serata, nonno Manero abbandona la scena.
Immagino lo stesso concerto al Melkweg di Amsterdam o in un club di Berlino, con un pubblico evidentemente diverso, ne accendo una delle mie e penso che in ogni caso vale sempre la pena uscire e incrociare altri sguardi, piuttosto che schiacciare due tasti e illudersi di sognare.
Annunci

6 commenti su “NONNO MANERO

  1. Ma si vale sempre la pena uscire… mal che vada è “interessante”… 😀

  2. sono circa 15anni che non metto piede in un locale , ma nulla è cambiato se non la solitudine crescente…

  3. 🙂 Sì, credo anche io che sia importante “andare”, anche solo per poi scrivere un post del genere!

    Restare affascinati da soggetti pittoreschi, studiare i comportamenti umani, capire determinate dinamiche, tutto vale per stimolare la propria curiosità e trasformare il senso di un’uscita apparentemente senza senso.

    Buon week end Nonno Manero 🙂
    Omaggi geriatrici, Zio G.

  4. Ogni tanto una “botta di vita” fa bene anche ai nonni.
    😉
    Ciao ciao.

    p.s.
    se tu sei nonno, io dovrei essere bisnonno.
    :-O

  5. sempre meglio di ruhm e pera…

  6. @Curly14
    Andare, andare sempre… quasi sempre!

    @ioLiquida
    Quindici anni? Mi sa che mi hai battuto!

    @gigideluca
    Andare… ma se non piacere, non tornare! 😉

    @sirjo
    C’è sempre chi sta peggio! 😉

    @tangerine74
    Avrei preferito un bel mojito… ma non è proprio di stagione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: