4 commenti

C’È POSTA PER TE

Giorgio NapolitanoLa deputata dei radicali, onorevole Rita Bernardini, è andata in carcere a trovare i quattro rumeni accusati dello stupro di Guidonia e quando è uscita ha dichiarato che i rumeni sono stati pestati dai carabinieri. Chiunque sano di mente si sarebbe aspettato un fragoroso STICAZZI! E infatti tra email e messaggi su quotidiani online, su facebook, sul blog, sul sito del partito, addirittura pare che qualche nostalgico abbia liberato millecinquecento piccioni viaggiatori ognuno col suo messaggio legato alla zampetta, gli insulti si sono sprecati.
Molti di questi messaggi sono minacciosi, offensivi, grevi, ma ce ne sono anche tanti di persone equilibrate, che educatamente esprimono l’enorme sdegno nei confronti di questo gesto. Questa valanga di proteste più o meno lecite, la dice lunga sul reale clima di esasperazione e imbarbarimento a cui è arrivata la gente. O forse questo è quello che fa comodo far pensare… Non lo so. Ma so che gli eventi precipitano, e precipitare non porta da nessuna parte, se non in basso, sul fondo. Allora, invece che ascoltare queste lettere, uniamoci tutti a quella inviata al Presidente della Repubblica dai genitori dei fidanzati di Guidonia, perché se lo Stato non garantisce la sicurezza, la gente comincia a stancarsi. Se lo Stato non garantisce la pena, la gente stanca comincia a pensare alla giustizia fai da te. Se in tutto questo si trova il coraggio di denunciare i carabinieri perché avrebbero maltrattato i quattro aguzzini… Mi coglie un dubbio: nessuno tocchi Caino, va bene… Ma Abele se lo caga qualcuno?!
Annunci

4 commenti su “C’È POSTA PER TE

  1. E finalmente, almeno negli stralci che ho avuto modo di leggere, in questa lettera inviata a Napolitano si fa chiaro riferimento al vuoto legislativo e si chiede un rapido intervento da chi ha il dovere di colmare questo vuoto. Perché non so se ci avete fatto caso, ma in ogni telegiornale si lanciano accuse ai giudici, ai magistrati, che liberano gli assassini e gli stupratori, quando in realtà, sono costretti a metterli in libertà, è la LEGGE che lo prevede! Ma a qualcuno fa sempre comodo screditare i giudici!

  2. E’ vero… come sempre, il problema è nel manico!

  3. Abele??? chi è Abele???
    Non mi risulta…
    No no…
    triste eh?

  4. Caino e il figliol PRODIGO?

    Sti cazzi, ogni scusa è buona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: