5 commenti

PADLE PIO

Padle PioIl direttore di una rete televisiva deve visionare in anteprima alcuni minuti di un film prodotto dal proprio canale. Al centro di produzione non sanno bene quando arriverà il Direttorissimo, per evitare che quando arrivi trovi la manovalanza al lavoro, è meglio sospendere il costoso turno di doppiaggio in corso. Si va tutti al bar! Nel frattempo camerieri impazziti vanno su e giù con l’ascensore portando vassoi e vassoi di calici di cristallo. Una squadra di uomini delle pulizie, tira a lucido in tempo record i corridoi che dovranno essere calpestati dalle reali scarpe dell’alto funzionario televisivo. Dopo quasi due ore, finalmente Sua Emittenza arriva. Tutti i sottoposti strisciano silenziosi e attendono qualche segnale di approvazione. Il potente direttore è soddisfatto, saluta e si dilegua senza dare nell’occhio. Sono rimasto sconcertato nel toccare con mano certi atteggiamenti assurdi e assolutamente sbagliati, ma illuminanti sullo stato di salute mentale di noi italiani. Se fossi io il dirigente in questione, mi piacerebbe trovare le persone al proprio posto di lavoro! Assisterei per qualche minuto al turno di doppiaggio in corso, per rispetto ma anche per curiosità, quindi mi congratulerei con gli attori, chiederei scusa per l’interruzione, visionerei il materiale e me ne andrei il prima possibile per far proseguire il lavoro interrotto. Trovo inconcepibile sospendere il lavoro perché il “capo” sta per arrivare! Quale capo desidera non trovare nessuno al lavoro? Quale produttore rischierebbe di buttare i propri soldi solo per fare bella figura? Con chi? E perché? E quale sarebbe poi la bella figura? Mah… Con questi ritmi di produzione non andremo lontano in un mercato globale. I cinesi, solo per fare un esempio, non sospenderebbero mai il lavoro di produzione per la vanitosa visita di un dirigente! Se continuiamo così, in un futuro non troppo lontano, vedremo una fiction su Padre Pio con gli occhi a mandorla!
Annunci

5 commenti su “PADLE PIO

  1. Bell’Italia, amate sponde
    Chi và via n’avrà ben donde…. Non mi meraviglia il c a p o ma chi sospende il turno per accoglierlo.
    Ragazzo, spazzola…..

  2. Sono d’accordo con te: disgustoso l’atteggiamento del mega-direttore, fantozziano il comportamento degli altri (dai vice-direttori in giù). Ci sarebbe da aspettarsi che il capo in questione si rivolga a loro chiamandoli “merdaccia” e faccia nuotare gli impiegati nell’acquario…

  3. @tipota
    Hai ragione, tu sai bene di cosa parlo…
    @Avedon
    Infatti c’è mancato poco! 🙂

  4. Dici? A me capitato con un funzionario indonesiano, per poco la squadra della pulizia non pulivano con la lingua. Boh…

  5. Mamma mia… Avrei voluto esserci per fare a tutti una pernacchia, capo e dipendenti compresi! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: