5 commenti

TRA IL ROSSO E LA CENERE

candela di ghiaccioSentirsi legati ad un filo invisibile
I piedi pesanti che non vanno lontano
Respirare a metà e gonfiarsi di meno
L’ansia che cresce che muore e rinasce
L’orribile vista di uno sguardo ormai fisso
Le mani piegate, le parole sbagliate
Gli ultimi istanti, crudeli e distanti
Ricordi che tornano, colori sbiaditi
Silenzi che contano e pensieri che girano
Un ultimo sbuffo tra il rosso e la cenere
Annunci

5 commenti su “TRA IL ROSSO E LA CENERE

  1. “Non sono i grandi che divorano i piccoli, ma i rapidi che divorano i lenti”
    E. von Kuhnheim

  2. ;D
    Felice di “conoscerti” o di “incontrarti”, a tua scelta!
    M.

  3. @gpitalia
    Ma non era che chi andava piano andava lontano… 🙂

    @Ciprea
    Felice di incontrarti! 😉

  4. gioiello..un caro saluto ilaria

  5. La fiamma é una cosa effimera, la cenere é l’anima che vive per sempre. ( scusa l’anonimato ) Un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: