2 commenti

IL DUBBIO

Una pallottola spuntataNonostante la foto del corpo di Stefano Cucchi parli più di mille parole e altrettanti silenzi, in pochi hanno avuto un sussulto di coscienza nel guardarla. Molti invece si sono affrettati a dire che è tutto regolare, che le regole sono state rispettate e che le camere di sicurezza non sono certo degli alberghi, quindi non ci si deve meravigliare se dopo una notte in cella compaiono delle tumefazioni sul volto, è normale! Il ministro della Difesa Ignazio La Russa dice che non sa nulla dei fatti, ma sa che i carabinieri sono stati corretti. Il ministro dell’Interno Roberto Maroni invece non ha nulla da dire. Chi dovrebbe parlare, anche per dovere istituzionale, tace misteriosamente, chi invece dovrebbe tacere, soprattutto per il nostro piacere, parla a vanvera come d’abitudine. Come è possibile sentenziare che i carabinieri sono stati corretti se non si è a conoscenza dei fatti? Oltre ad essere una dichiarazione stupida è anche grave, perché si lascia intendere che a prescindere dai fatti i carabinieri non possono aver sbagliato, punto e basta! E la foto? Non saranno stati i carabinieri, ma qualcuno sarà Stato! Forse per far aprire gli occhi al ministro non è sufficiente che si siano chiusi quelli di un ragazzo di 31 anni, anche se il ministro è un padre di famiglia… Che scemo! Dimenticavo che tutto questo al figlio di un ministro non potrebbe mai accadere. Se per caso venisse arrestato perché trovato in possesso di droga, verrebbe immediatamente rilasciato con tanto di scuse e saluti al papà. Se proprio dovesse finire in una camera di sicurezza, questa come per magia diventerebbe una camera d’albergo dove essere trattato con i guanti… A proposito, chissà se invece se li tolgono i guanti quando… non sei il figlio di un ministro.
Annunci

2 commenti su “IL DUBBIO

  1. …Le indagini sono in corso, ogn più piccola PISTA non sarà tralasciata, la verità sarà STUPEFACENTE! (ciao Stefano)

  2. sono rimasta sotto shock quando le ho viste, quelle foto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: