15 commenti

VUOTO A RENDERE

Innaffiatore umanoHo cominciato a piangere alle sette di ieri sera e non ho più smesso fino a tarda notte. Ho riaperto gli occhi stamattina alle cinque, ho visto la luce accesa e il portatile ancora aperto ma spento e ho intuito che probabilmente non sono andato a dormire ma sono svenuto, che è diverso. Senza perdere tempo ho subito ricominciato a piangere. Piangendo ho fatto colazione, mi sono lavato, vestito, ho aspettato le otto e mezza e sono uscito. Sono salito in macchina e mi sono fatto cinquanta chilometri. Tutti e cinquanta piangendo. Avevo la visuale di uno che sta annegando in piscina, un paio di volte ho anche azionato i tergicristalli convinto di stare sotto un nubifragio, ma sono arrivato a destinazione sano e salvo. Avevo un appuntamento con il muratore, sono riuscito a piangere anche con lui, dopodiché sono praticamente fuggito e sempre in lacrime mi sono visto con un’amica. Ho continuato a piangere, ma ho anche ascoltato le sue parole e qualcosa s’è smosso ulteriormente nella mia umida coscienza. Mi sono rifatto i cinquanta chilometri del ritorno, stavolta seguendo la mia amica ma sempre piangendo e soffiandomi il naso ogni tre minuti. Cosa ho imparato da tutto questo? Sicuramente che mentre si piange si può fare qualunque cosa, tranne che parlare. Se piangete e parlate suonerete come il canto di un Muezzin che richiama alla preghiera e chi vi ascolta potrebbe non gradire. Ho scoperto di poter produrre cinque litri di lacrime l’ora, potrei avere un futuro come fenomeno da baraccone o come irrigatore di campi agricoli. Infine, ho imparato che le lacrime aiutano, che le parole sono molto importanti, così come l’ironia, ma arriva un momento in cui sono solo i fatti a contare. Io da oggi, voglio cominciare a contare!
Annunci

15 commenti su “VUOTO A RENDERE

  1. Non so cosa succede, ho letto per sbaglio, un po mi sento in colpa x aver violato questo tuo spazio..ma per favore,non piangere piu, io ho pianto tanto ultimamente, fai finta che abbia pianto anche x te e tu cerca di fare un sorriso anche per me.
    Giada

  2. Volevo tranquillizzarti, non hai violato nessuno spazio e un sorriso me lo hai fatto fare davvero!

  3. Piangere fa bene all’anima e al condotto lacrimale, così dicono ma io ci sono quasi diventato  cieco per questo.  L”importante è ricordarsi il motivo per cui si è pianto e valutare la possibilità di non piangere più. Dipende tutto da noi. Alle volte si piange anche per la rabbia di aver sbagliato e aver perseverato. Ma anche questo aiuta a crescere. Un abbraccio  e un sorriso.

  4. piangere, a volte, serve a svuotare il cuore da quel macigno che non ci lascia respirare. gli occhi diventano più belli.
    buona giornata

  5. c’è qualcosa di peggio che piangere così tanto.
    ed è non riuscire a piangere.
    molto frustrante.
    io ho patito un blocco delle lacrime per un paio d’anni.
    adesso invece piango per qualsiasi scemata.
    ho qualche problema con la mia emotività, immagino.
    bacio.

  6. Alle  volte si piange dal ridere com’è strana la vita

  7. Provo a ridere per non piangere!

  8. mia nonna mi diceva sempre..
    piangi, piangi. Piangi che cresci..

    Sono alta un calzino e mezzo e mi chiedo se sia dovuto al fatto che non ho pianto abbastanza….
    Piangi se hai bisogno. Sfogati, incazzati, deprimiti. Ma, poi, quando ti sembra che ce ne hai ancora un oceano e un quarto da lacrimare ancora. Fermati. Fermati solo un secondo e se ce la fai..ridi. Sorridi agli scherzi che ti fa la vita e dei tiri mancini del destino e non far vincere l’assassina tristezza.
    Che non ne vale quasi mai la pena.
    un abbraccio
    ‘dette

  9. Zot se le lacrime sono uno sfogo,ben vengano… in altri casi lasciale dove sono..ti invio il mio saluto per regalarti piu’ ragioni di riso che di pianto….

  10. Oggi ho pianto tra le braccia di mio marito perchè mi ha fatto un regalo che non mi aspettavo… O meglio, il regalo bene o male me lo aspettavo (visto che oggi è Natale) ma non mi aspettavo una dedica così affettuosa e dolce e allora, non sono nemmeno riuscita a ringraziarlo: avevo un nodo alla gola. L’ho abbracciato e ho pianto…
    Piangere a volte è bello

  11. …sento il tuo dolore perchè so cosa stai provando..L’ho provato e tu hai sempre cercato di tirarmi su..
    Ho letto il post e come ofggi mi sono venute le lacrime agli occhi..
    Ti sono vicina e anche se lontana,vorrei fare qualsiasi cosa per farti stare bene…
    Ti posso sorridere;tu intanto…."RESPIRA…."

  12. Cadere dall’altalena è sempre molto doloroso, soprattutto se atterri sui sassi.
    Non ho mai incontrato nessuno che sia riuscito a godersi il volo nell’immediato…
    Quando ti rialzi, puoi anche scegliere di risalirci sull’altalena, io l’ho fatto…ma non è stata la scelta migliore.

  13. è successo anche a me qualche anno fa, solo che non ho potuto non parlare, non ho potuto mettere nessun freno a quello che mi stava accadendo e ho pianto infinitamente, fino a svegliarmi una mattina, guardare fuori e accorgermi che il sole c’era e mi sono messa a ridere mi ero liberata…^_*

  14. ciao!
    sono tornata a scriverti.
    ti ho letto questi ultimi mesi e lasciare un commento mi è sembrato sempre superfluo.
    ma questa volta. questa tua sofferenza..
    una catarsi, già.
    ma una sofferenza.. per caso c’entra con quel commento che lasciasti ad un mio post vecchio di quas due anni in cui avevi scritto che non ti eri ancora abituato all’esser di passaggio? di passaggio su questa terra?
    in ogni caso, hai fatto bene a piangere.
    perché vuol dire che soffri, e se soffri sei vivo. e dopo la sofferenza accade sempre qualcosa di buono.
    un sorriso e un abbraccio

  15. Bellissima lettura!letta d’un fiato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: