15 commenti

UNA VALIGIA IN PIÙ

Valigia vuotaUn mazzo di chiavi per ricominciare. La prima volta che apro la porta, i passi che girano insieme alla testa. Mi muovo furtivo, ma non c’è motivo. Mi aggiro più volte cercando una traccia, un punto di vista, un gesto qualunque che segni l’inizio. L’istinto precede il pensiero, basta un istante a trovare l’indizio, dietro la tenda una finestra da aprire. Mi affaccio curioso e subito gli occhi rimbalzano in strada. Osservo dall’alto le teste che passano, i colori e i rumori del nuovo quartiere. Suoni e profumi di un pezzo di Roma, dove mai e poi mai avrei immaginato di poter abitare. Penso al trasloco, alle cose che lascio, a quelle da prendere e al posto che avranno. Borse, borsoni, valigie e cartoni, è fatta di pacchi una vita spezzata, una corsa interrotta in più direzioni. Magari mi sbaglio, ma il peso più grande non ha dimensioni, per portarlo non serve un facchino, è un vuoto interiore che si sposta con me.
Annunci

15 commenti su “UNA VALIGIA IN PIÙ

  1. nel leggerti,ho visto anche io "le persone e  i colori del nuovo quartiere"…Sto piangendo e forse perchè capisco cosa intendi per vuoto interiore…;quel vuoto che sta invadendo i miei spazi della mia anima e che non riesco a cacciare via…Preparo le mie valige,corro per prendere i vari treni per andare in Abruzzo,conosco tante persone;la maschera di allegria esce per essere indossata…ma dietro c’è un gran dolore che non riesco a cancellare…Per tutto il male ricevuto in cambio, io riesco a dare spazio ancora a sentimenti ma mi accorgo di essere sola in ogni senso…e per amare bisogna essere in due e non vivere di ricordi che non abbandonano l’anima…

  2. A volte il vuoto l’hai dentro…anche quando non sei solo.
    Forse è anche peggio…nella gara a chi sta più male.
    Spero per te che il vuoto lasci il posto al pieno di un pezzo di vita nuovo.

  3. il vuoto si riempirà… e  troverai il sorriso… un abbraccio forte!

  4. zot…il vuoto lo riempi solo con te stesso, con le cure che avrai di te…io lo sto facendo, le ferite si chiudono piano, ma si chiudono….

  5. Proprio quando il vuoto diventa insopportabile e il silenzio più pesante bisogna trovare la forza per guardare oltre i vetri della finesta della nuova casa e riscoprire il mondo. .

  6. E la vita
    Cochi e Renato
    C’è chi soffre soltanto d’amore
    chi continua a sbagliare rigore
    c’è chi un giorno invece ha sofferto
    e allora ha detto, io parto
    ma dove vado se parto,
    sempre ammesso che parto?

    Ciao! a chi sbaglia a fare le strissie,
    a chi invece avvelena le bissie.
    Uno tira soltanto di destro
    l’altro invece ci ha avuto un sinistro
    e c’è sempre qualcuno che parte,
    ma dove arriva, se parte?

    E la vita, la vita
    e la vita l’è bela, l’è bela,
    basta avere l’ombrela, l’ombrela
    che ti para la testa,
    sembra un giorno di festa.
    E la vita, la vita
    e la vita l’è strana, l’è strana,
    basta una persona, persona
    che si è rotta la testa
    è finita la festa.

    C’è chi un giorno ha fatto furore
    e non ha ancora cambiato colore.
    C’è chi mangia troppa minestra
    chi è costretto a saltar la finestra
    e c’è sempre lì quello che parte
    ma dove arriva, se parte?

    Ciao! A chi sente soltanto la radio
    e poi sbaglia ad andare allo stadio.
    C’è chi in fondo al suo cuor ci ha una pena,
    c’è chi invece ci ha un altro problema,
    e c’è sempre lì quello che parte
    ma dove arriva, se parte?
    E la vita, la vita
    e la vita l’è bela, l’è bela,

    Ricomiincia da tre pero’ come diceva Troisi..alcune cose bisogna tenerle…per una cosa che finisce ne inizia sempre un’altra è questa la magia della vita e vedrai che anche il vuoto interiore lo colmerai.sicuramente di cose piu’ belle..:)

  7. «Ora tu pensa: un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti, loro. Tu sei infinito, e dentro quei tasti, infinita è la musica che puoi suonare. Loro sono 88, tu sei infinito. Questo a me piace. Questo lo si può vivere….e quando poi davanti a te si apriranno tante strade e saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti ed aspetta…respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuto al mondo, sanza farti distrarre da nulla, aspetta ed aspetta ancora….stai fermo in silenzio ed ascolta il tuo cuore….quando poi ti parla alzati e va dove lui ti porta….il vuoto interiore appartiene ad ognuno di noi anche se non siamo soli…ma siamo solo noi che dobbiamo ascoltare stare in silenzio e riempire il nostro cuore…siamo solo noi gli artefici  della nostra vita…..siamo noi che dobbiamo imparare ad amarci e a volerci bene….ascolta il tuo cuore sempre nel silenzio….respira….basta vivere di ricordi o pensare a quello che può accadere….ma vivi il qui ed ora il presente….giorno dopo giorno….nell’infinitamente piccolo…amo la vita meravigliosa….volo così a braccia aperte tra le nuvole….e se tu guardi su sono le cose più belle a far brillare le stelle…..sogna ragazzo sogna….va dove ti porta il cuore e non fermare ogni volo d’anima che hai….una carezza alla tua anima…namastè

  8. auguri Zot per questo vero inizio.
    non guardarti indietro, non pensare ai percorsi interrotti: è solo un’unica strada la tua, che ha la freccia puntata sul futuro.

  9. Riempire i vuoti non è cosa facile.. io ho provato con dell’ovatta… ma stai solo più comodo… se vuoi, ti aiuto.

  10. Grazie a tutti per le parole, gli auguri, i consigli…
    Ma a parte il vuoto poetico c’è il peso realistico dei cinque piani senza ascensore… Qualche volontario? Ehm… no, eh?

  11. ti capisco…4 piani senza ascensore….ti consiglio di fare poca spesa…pane e mezza minerale!

  12. No, no… Passo dai cinque piani senza ascensore al primo piano con Forno sotto casa… !

  13. quando ero insieme al mio ex,mi facevo 4 piani di scale più volte al giorno..ti capisco..

  14. cambiare casa, quartiere, forse abitudini è un buon modo per rincominciare. in quel mazzo di chiavi, c'è quella di volta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: