15 commenti

BUCHI

UMA0001

C’è sempre un buco dove all’improvviso precipitano i pensieri. Quando il veterinario mi ha comunicato che il mio sarchiapone peloso aveva un tumore all’addome, il tempo si è congelato. Ho rivisto tutta la vita del mio gatto attraverso un montaggio di immagini autoprodotte dal mio cervello. Un bellissimo film con un finale tragico che non mi piaceva per niente. Ho deciso di fare tutto quello che potevo, per cercare di salvargli la vita. Ci sono voluti dodici giorni di ricovero in clinica, due trasfusioni di sangue, un intervento chirurgico notturno di tre ore, un paio di ecografie, un esame istologico, numerosi emocromi completi, due ematobiochimici, cinque emogas, una flebo endovena, più tutta una serie infinita di altre analisi e medicinali costosissimi. A questo bisogna aggiungere altre terapie post operatorie più svariati infarti sfiorati dal sottoscritto, dovuti allo stress, alla tensione accumulata e al conto da pagare: circa milleottocentocinquanta euro, prezzo già scontato, gatto in mano! Se c’è sempre un buco dove all’improvviso precipitano i pensieri, ce n’è anche un altro dove all’improvviso precipitano i risparmi, ma questa è un’altra storia. Quello che conta è che, nonostante i buchi, adesso Uma sta bene, e prima di affrontare un precauzionale ma necessario ciclo di chemioterapia, sono sicuro che vorrebbe ringraziare il veterinario, il chirurgo, le infermiere che si sono occupate di lui e tutti quelli che ci hanno aiutato nei momenti più difficili. Ma un ringraziamento speciale lo dedicherebbe a Mirò e Pulce, le due eroiche gatte che, con amore e sprezzo del pericolo, si sono sottoposte volontariamente ad una breve, ma intensa e psichedelica anestesia, pur di donare il loro sangue alla causa felina. Ora stanno bene, ma per qualche tempo, ogni volta che sentivano la musica techno, cadevano in uno stato di trance e cominciavano a ballare… Un effetto, fortunatamente  temporaneo, dovuto alla ketamina presente nell’anestesia.

Annunci

15 commenti su “BUCHI

  1. Beh!! ringraziando i buchi.. ora Uma sta bene ed è questo ciò che conta!!!…

  2. Anche io ho una gatta, Lulù, che è con me da 12 anni…invecchiata, piena di dolori, brontolona, ci litigo spesso…quando non le apro la porta di casa per farla uscire! In realtà potrebbe uscire dal balcone visto che abitiamo a piano terra ma lei si diverte ad uscire dalla porta principale per rientrare alcuni minuti dopo dal balcone…brontolando come una zitella se non fai in fretta…beh io sono più grave di lei visto che rispondo per le rime ed andiamo avanti un pò a bisticciare 

    adoro la mia gatta capisco che tu abbia lasciato precipitare i 1850€ nel buco…oddio scritto così fa ancora più effetto

  3. cavoli..
    come ti capisco.
    anche io ho un'adorabile lardone peloso a quattro zampe che ne ha rischiate di tutti i colori e se non era per noi che decidevamo di occuparcene e curarlo anche a costo di somme salate avrebbe anche potuto salutare spensieratamente le sue sette vite..
    in bocca al lupo per il tuo gatto, speriamo davvero vada tutto bene!

  4. Io ho un cagnolino, farei tutto quello che è immaginabile per salvarlo nel caso stesse male.. Hai tutta la mia stima.. 🙂 …
    Una carezza a Uma.. e anche qualche grattino, al mio Cagliostro piacevano tanto.. 

  5. Ieri sera pulce è uscita con occhiali da sole e look darkettone dicendoci: vado a donare il sangue, torno tardi 😉
    Un bacione grande a UMA, a Miró e a chi li cura con tanto amore!
    A prestissimo
    T&M

  6. Vedrai che la tua Uma tornerà a ballare la techno…nel frattempo tienitela vicino coccolatela e guardatevi questo   http://youtu.be/_MqHN-4okZ4       

  7. mi hai fatto emozionare:) per te un sei grande scritto a lettere cubitali!

  8. Allora si è salvato? Che bella storia…povero pelosetto. Spero che non abbia sofferto troppo per le cure etc..
    Certo che se le meritano, tutte le cure, per tutto quello che, consapevolmente o meno, ci danno.  Io ho due mici di 4 anni. Uno si crede di essere un umano e guarda all'altro come un povero animale, dorme con la testa sul cuscino a fianco a me. L'altro è un eterno neonato, piange per esprimere qualsiasi cosa.
    Mi dorme nella conca che gli creo tra le ginocchia sopra o sotto le lenzuola..
    Piagnone. Appena sveglio, prima di addormentarsi, quando ha fame e miagola anche per dire che va in bagno. Adesso è sdraiato "a ponte" sulle mie mani mentre scrivo. Tra un po' si irrita perchè le muovo e mi mordicchia.. Come faro' un giorno senza di loro? Non ci posso pensare.
    ciao!

  9. P.S.: Averci anche i soldi per curarli! Io non li ho manco per curare me! Sarebbe un disastro se succedesse a noi!

  10. Sono contenta che il tuo gatto stia meglio.
    Quella a cui sto facendo la sittera io qui a Dublino, mi sa che è appena stata operata ma non so bene a che cosa, so solo che la notte viene a svegliarmi alle 3 perchè vuole giocare.
    La mia gatta, quella mia mia, è arrivata a diciannove anni compiuti… ultracentenaria insomma povera vecchierella 
    ciao

  11. Hai avuto costanza e coraggio e tutto questo è stato premiato.
    Sono contenta che ora Uma stia bene e hip hip hurrà per le altre due gatte!!!
    Un sorriso 🙂

  12. Spero che UMA (quant'è bella, se è quella della foto!) continui a stare bene, e che sia felice a lungo ancora con te per tanti anni… I nostri amici pelosi sono impagabili… e anche io farei di tutto per loro! 

  13. Ciao Gargattina..quanto tempo! Quello della foto è Uma ed è un maschio a dispetto del nome… lo so che è strano, ma è una lunga storia! Ma a parte questo purtroppo Uma non c'è più..il post La morte der gatto è dedicato a lui.. Il male che l'aveva colpito si è ripresentato immediatamente più forte di prima.. ancora ne soffro e sono passati poco più di tre mesi.. Continuerà a vivere dentro di me e in tutti quelli che l'hanno amato 🙂

  14. oh, scusami… non avevo letto quel post… Ero stata attirata dalla foto di Uma, e quindi ho saltato l'altro… 😦 Mi dispiace tantissimo, e sai che posso capirti… Ancora certe volte piango bruttissime lacrime per la mia Gargattina a distanza di 4 anni… Ne ho piante tante,anche se diverse, 2 anni e mezzo fa quando se n'è andato Ciccio, e se penso agli altri miei amori… non ci posso pensare, e tremo appena stanno un po' male.. COmunque la gioia e l'amore che ci danno quando sono con noi, ripagano ampiamente tutte quelle lacrime e grande sofferenza che la loro mancanza ci lascia… Sempre, sempre nei nostri cuori…

    P.S.
    Effettivamente era proprio un secolo che non aprivo Splinder 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: