13 commenti

HORROR VACUI

36016_110943822286135_108769392503578_76747_2235087_n

In Valtellina esiste un curioso paesino dove non c’è… niente! Non c’è una bottega, non c’è un negozio, un forno, un bar, un tabaccaio, una pensioncina, una trattoria, un ufficio postale, un posto di polizia, niente di niente. C’è una chiesa! Ma non c’è il parroco. Per la messa, arriva un prete da fuori, che al termine della funzione risale in macchina e se ne va, per poi tornare il giorno dopo. In paese l’hanno soprannominato Don Boomerang. Il piccolo paesino prende vita soltanto poche settimane l’anno, in Agosto. Durante questo breve periodo, apre un piccolo bar autogestito ed è possibile consumare soprattutto alcolici. Sono rimasto solo due giorni, in questo piccolo villaggio dove sorridono i monti, ma se qualcuno volesse trascorrere dei periodi più lunghi, suggerirei di programmare delle bellissime escursioni in montagna, altrimenti, se si resta in paese, l’iscrizione a un’associazione di alcolisti anonimi non ve la toglie nessuno! Se per disgrazia, doveste invece essere costretti a viverci tutto all’anno contro la vostra volontà, e giustamente per questo, avrete voglia di buttare giù qualche bicchiere ogni sera, sarete costretti a raggiungere i bar dei paesi più vicini, percorrendo svariati chilometri di curve e tornanti che metteranno a dura prova la vostra voglia di vivere, soprattutto al ritorno. Se col passare del tempo non vi siete ancora schiantati contro un albero o non siete precipitati lungo una scarpata, non lasciatevi assalire dallo sconforto. Proprio in fondo al settimo tornante c’è un accesso per raggiungere le acque di un bellissimo torrente che scorre tra le rocce. La natura ha disegnato per voi delle straordinarie vasche naturali con tanto di cascate. La temperatura dell’acqua d’estate è di circa cinque gradi… un tuffo in pieno inverno e ve ne andrete senza accorgervene! Ho suggerito agli amici della Valtellina di sfruttare l’assenza delle istituzioni sul territorio per liberarsi anche di Don Boomerang e dichiararsi uno stato indipendente, anarchico e alcolico. 

Annunci

13 commenti su “HORROR VACUI

  1. Visto che non c'è neanche un bar, mi sa che sarebbe uno stato analcolico.
    Che tristess!

  2. uh
    che ficata

    ci starei giusto il tempo di disintossicarmi dal rumore dalle troiate dalle cagate del mondo..dal berlusca che dice alla merkel che è una culona inchiavabile….dibbono…
    da tutto stopaesaccio che però amo troppo e non riesco a mollare..

    ciao zot, c'hai na bella faccia simpatica, un po paracula ma simpatica.

  3. Ci sono ancora dei posti dove non c'è nella tranne la chiesa.

  4. io ci starei. con la possibilità di andarmene se diventa troppo.

  5. Credevo già di conoscere il posto più vacuo del mondo… ma come spesso accade, beh… semplicemente ci si sbaglia… Però qualcosa di bello quel nulla l'avrà pure, no? Altrimenti come cavolo ti ci sei trovato tu in mezzo al niente? Due giorni sono sempre due giorni… 

  6. @xanthippe
    Tristess bitter!
    @Kiut
    Ci si disintossica da una parte e ci si alcolizza dall'altra.. Sempre meglio che il rumore delle cagate del mondo, come dici tu. Ciao Kiut!
    @bittatre
    Esistono..esistono!
    @mariastio
    ..così è troppo facile! 😉
    @plenamar
    Ma certo che qualcosa di bello c'è… e il bello è proprio riuscire a trovarlo..! 🙂

  7.  Ci sono dei contesti simili a quello che tu descrivi che aiutano moltissimo a sentirsi l'istituzione di se stessi e devo dire che il più delle volte non è niente male perchè in termini di libertà d'azione e di pensiero non pone limiti dati da terzi. Il regno della pace è quello dove l'uomo, vivendo solo, non ha nulla di cui discutere con nessuno, a meno che non si metta a discutere con se stesso… e se arriva a questo però, son cazzi!
    Ma prima di arrivare a questo, l'uomo si può anche rollare na sigaretta e dedicarsi alla contemplazione.
    E magari, prima o poi scopre qualcosa di importante, forse… e se non scopre nulla, si può anche fare na dormita in santa pace quando e quanto gli pare, che va bene lo stesso.

  8. Scusa! Ma nessuno si è fatto la domanda di come vivono gli abitanti ?
    se non c'è un negozio o bottega ,il bar non mi interessa sono astemia,dove fanno la spesa per alimentarsi ? addirittura se non c'è un forno il pane dove lo prendono ? Oppure se lo cuociono in casa ?
    Mi sembra molto improbabile questo paesino, come mai non hai messo il nome e una foto ? Ciao

  9. @SAMOTHES
    L'istituzione di se stessi… mi piace!
    @strangetheblog
    Ciao. E' semplice, quei pochi abitanti che vivono in questo improbabile paesino vanno a fare la spesa da un'altra parte.. Ti può sembrare improbabile, ma il paesino esiste veramente..anche se non ho messo nome e foto..

  10. Di questi paesini ce ne sono anche dalle mie parti.
    A volte fanno bene al cuore.
    Bacio

  11. uno se vuole fa la scorta e ….problema risolto

  12. In Sardegna ho abitato per qualche gioro nel paese di San Bachisio: una casa, un toro e una chiesa chiusa… che pace!

  13. @donivola
    E' un vero staccare la spina…che fa molto bene al cuore 🙂
    @carolinam
    Appunto..mi sembrava un problema di facile soluzione…
    @Bagnarole
    Ho preso appunti 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: