Lascia un commento

GLI OCCHIALI DELLA SINISTRA

IMG_1478Qualche giorno fa raccontavo di quei mercati improvvisati, di merce rubata e roba trafugata dai secchioni dell’immondizia, che ogni giorno contribuiscono a deturpare la nostra città. Parlavo di illegalità, sporcizia e degrado sotto qualunque forma, sotto gli occhi di tutti, in pieno giorno, in pieno centro. Descrivevo semplicemente quello che vedono i miei occhi; ma è anche tutto abbondantemente documentato su internet, attraverso siti apolitici e privi di etichette ideologiche, che ormai da anni, grazie ad innumerevoli testimonianze, denunciano lo stato di abbandono in cui versa Roma. Eppure, chi mi ascoltava distrattamente, mi guardava come si guarda un pazzo visionario che racconta storie fantastiche di invasioni aliene su mondi extraterrestri. Sembrava non capire di cosa stessi parlando e alla fine ha giustamente concluso dicendo che ce l’avevo con gli immigrati; in pratica mi ha dato del razzista. Sono rimasto abbracciato al silenzio e all’imbarazzo scaturiti da questo insulto gratuito. Poi ho sorriso. Non è certo la prima volta che incontro persone, che pur vivendo a Roma fanno finta di non vedere le reali condizioni di questa città e danno del razzista o del fascista a chiunque provi a fare un discorso sulla legalità; in fondo sono le stesse che votano quelli che fanno finta di non essere al governo insieme a uno che si chiama Silvio Berlusconi. Io continuo ad usare i miei occhiali e a fidarmi di più dei Nazisti dell’Illinois.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: