Lascia un commento

A PIEDI NUDI NEL BANCOMAT

IMG_1511-0Il bof è un sospiro esistenziale che nasce spontaneamente non appena muore una piccola certezza quotidiana. Può anche essere un bofonchio, uno sbuffo o un lamento, che esprime noia e fastidio di fronte a un imprevisto che mi fa perdere del tempo prezioso. Quando invece l’imprevisto è ormai diventato talmente prevedibile da apparire scontato, come il cartello “Torno subito” affisso da una settimana sulla vetrina del fabbro, allora il bof si allunga fino a diventare un confuso soliloquio, privo di qualunque utilità, esattamente come quel cartello. Lo stesso accade quando cerco un bancomat e puntualmente il primo che trovo è sempre fuori servizio. La banalità di quella sottile striscia rossa che campeggia in basso sullo schermo, per avvertirmi che il prelievo è “temporaneamente” non disponibile, mi uccide. Ogni volta si ripete la stessa scena, sempre uguale a se stessa, senza mai una variazione: entro in una banca, mi avvicino al bancomat, noto la striscia rossa sullo schermo ed esco bestemmiando più incazzato di Bill Murray nella sua Giornata della marmotta. Una monotonia agghiacciante interrotta soltanto pochi giorni fa, quando sono entrato in una banca e ho trovato la direttrice della filiale, circondata dai suoi dipendenti, svenuta in terra proprio davanti ai due sportelli automatici. Una novità incredibile che per poco non ha fatto perdere i sensi anche a me. Mentre facevo un passo indietro per attendere fuori e i soliti curiosi ne facevano uno in avanti per cercare un posto in prima fila, è arrivata l’ambulanza che ha rapidamente messo fine al piccolo trambusto che si era creato. Quando la direttrice è stata portata via, in evidente stato confusionale, la situazione è lentamente tornata alla normalità e finalmente mi sono potuto avvicinare ai due bancomat. Su entrambi i monitor, anche stavolta, era presente la striscia rossa. Ho finto indifferenza e sono uscito dalla banca. Il bof, da soliloquio è diventato turpiloquio, farcito con maledizioni incomprensibili, rivolte a tutte le banche, i banchieri, i bancari e ovviamente anche ai direttori di filiale. Qualcosa mi dice che non sono vane.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: