2 commenti

IL VIGILE INDIANO

SandokanVisto dalla strada neanche si nota, lo si confonderebbe facilmente con un parcheggio o un piccolo mercato coperto senza identità, invece, nascosto dalla vegetazione e da un’elegantissima rete verde, c’è uno squallido prefabbricato che ospita il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale, II° Gruppo “Parioli”. Incredibile. Spinto più dalla curiosità, che dalla reale necessità, sono entrato per vedere con i miei occhi l’interno di questa affascinante “sede municipale”. Entrando ho avuto la sensazione di essere finito in un ufficio postale abbandonato di una qualche sperduta provincia balcanica non meglio identificata. Se in un angolo ci fosse stato Goran Bregovic che suonava la fisarmonica non avrebbe affatto stonato. A completare il quadro è però arrivato un uomo in divisa dall’aspetto molto trasandato, direi sciatto e approssimativo, che non faceva nulla per nascondere un’evidente apatia giunta allo stadio terminale. Dopo un formale saluto, ho cominciato a spiegare il motivo che mi aveva portato lì, ovvero le grida incessanti di una famiglia di psicopatici che ho la fortuna di avere come vicini di casa, ma non sono riuscito a completare il racconto. Il vigile, con aria sempre più stanca, ma stranamente complice, ha iniziato una lamentela infinita e disinibita sulle condizioni in cui versa questa città, ormai abbandonata a se stessa; dove ognuno è libero di fare quello che vuole, dove non esiste più niente, è finito tutto. Ha elencato una serie interminabile di banalità e paradossi e ha concluso, quasi cercando conforto in me, che se c’è uno che è indignato, quello è lui! Se c’è uno che è schifato, quello è lui. Se c’è uno incazzato, più di quanto non lo fossi io prima di entrare nel suo “ufficio”, quello è sempre lui! Mi dice che non c’è soluzione, che siamo in una situazione di emergenza assoluta, ma non possiamo fare niente, quindi, tanto vale prenderla con filosofia e non fare assolutamente niente. C’è stata una pausa. Una lunga pausa. Gli ho chiesto come si sentiva ad indossare quella divisa. Ha spalancato i suoi grandi occhi e mi ha risposto che tanto il suo sogno è quello di andarsene a vivere in India.

Annunci

2 commenti su “IL VIGILE INDIANO

  1. Yo!

    Se mi posso permettere un piccolo consiglio, preparati una mistura a base di estratti da erbe soporifere assolutamente e totalmente BIO, che tanto va di moda oggi, io ancora non ho controllato, ma mi fido della rete e so che se cerchi bene troverai sicuramente un miscuglio aromatico che induce ad un sonno rilassante e ristoratore, e con un vaporizzatore o un oggetto simile acquistato all’uopo, fai scivolare la cortina nebbiosa sotto la loro porta, darai un po di sollievo alle loro meningi sicuramente arrivate alla frutta dopo anni ed anni di polemiche inutili scatenate tra di loro per motivi che probabilmente affondano le radici nella notte dei tempi, ma sopratutto darai un forte sollievo ai tuoi padiglioni auricolari non più costretti ad indossare cuffie costosissime con annessa “Musica a Palla” per sovrastare le suddette polemiche !!!!

    Un’altra possibilità è quella di registrare integralmente le loro urla, digitalizzarle e riprodurle ad un volume triplicato durante un sabato/domenica in cui tu sarai andato a trascorrere un ameno fine settimana sulla riva di un fiumiciattolo ai più sconosciuto con la compagnia di un bel libro !!!!

    Un saluto fraterno !!!

    Yo!

  2. Ciao Yo! A leggerti viene il dubbio che tu sia già rimasto intrappolato in questa nebbia biologica, direi quasi idroponica… 😉 Mi fa piacere leggerti. Torna presto e mi raccomando dai un’occhiata anche a Successo Tv!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: