comunicazione

UN PASSO INDIETRO

Sovrastimare qualcuno è un piccolo errore di valutazione per eccesso, che può nascere da una sana propensione ad accogliere il prossimo nella legittima speranza che sia una persona degna di questo nome e non l’ennesima sagoma di cartone, dunque non vale la pena perdersi d’animo per così poco. Capita spesso di incontrare personaggi che si atteggiano a […]

GIOVANI MARMOTTE

Basta mettere in vendita un oggetto di uso comune a un prezzo stracciato, pubblicando un annuncio con il proprio numero di telefono, per avere la conferma che ci sono molte persone sole al mondo, alcune disturbate, altre annoiate, che amano perdere tempo e forse amano anche farlo perdere al prossimo. Quando si tratta di vecchi […]

IMPARERAI A CONOSCERMI

Ero sul marciapiede accanto alla mia moto, stavo aspettando una persona, quando a un certo punto, un tizio, che si trovava abbastanza distante da me, mentre stava chiudendo il suo scooter mi ha guardato e con voce alta e piglio sicuro mi ha detto – Anche tu vai su all’ufficio X? – Per quanto suonasse come […]

(S)TALKER

Detesto le chiacchiere inutili, sono più imbarazzanti di un temuto ma auspicabile silenzio. Chissà perché le persone dicono qualunque cosa pur di non dire niente e guardano sempre gli altri, pur di non guardarsi dentro. Ho visto e ascoltato un uomo parlare per quasi tre ore solo di sé stesso, senza che mai, in un […]

DIGITO ERGO SUM

Un tempo le persone andavano al bar per fare due chiacchiere, commentare la notizia del giorno e discutere gli ultimi acquisti delle squadre di calcio. La gente si incontrava, parlava, si guardava negli occhi, partecipava, condivideva veramente. Si sentiva volare qualche parolaccia, poi un bicchiere di vino, due risate sul nuovo look del collega e […]

IL BAMBINO CON IL FISCHIETTO

Ho ritrovato una foto che mi ritrae bambino, al centro di un prato, vestito da vigile urbano. Avrò avuto nove o dieci anni, ho un’espressione corrucciata, un occhio chiuso dal sole e mostro orgoglioso il fischietto argentato nella mano destra. Sulle labbra un ghigno appena accennato. Assaporavo il potere della divisa e nella mia mente […]

IL VUOTO DENTRO

. Questo è un ufficio aperto al pubblico di un piccolo Comune del nostro grande Paese. Appena sono entrato sono stato sopraffatto da un’intensa e sgradevole puzza di sudore che la faceva da padrona tra gli odori di chiuso e di muffa. Lo straordinario impiegato che emanava tale olezzo si nascondeva in un angolo, dove […]