foto

OGNI UOVO SOGNA DI VOLARE

Perché devo vedere la foto di un piede umano marcescente sul pacchetto di sigarette? Che senso ha? È un avvertimento sulle possibili conseguenze del fumo? Bene, allora, per coerenza, sulle etichette destinate agli alcolici, dovrebbero mettere, come minimo, il primo piano di un fegato spappolato dalla cirrosi epatica. Sai che piacere andare al supermercato. Ci […]

DOLCI AMAREZZE

L’ultimo spot dell’amaro Averna è straordinario. Un ritrovo di alcolizzati, probabilmente ex tossici, che si danno appuntamento per scolarsi litri di amaro in cerca di qualche allucinazione. E in effetti, grazie ad una “geniale” intuizione creativa, la casa si stacca dalle fondamenta per librarsi in volo grazie a delle abat-jour…(!) Nello spot non c’è traccia […]

IL DITTATORE DELLO STATO LIBERO DI BANANAS

Ricevo in PVT il seguente messaggio:   "ciao Sono Fidel, una bella ragazza, ho appena letto attraverso il tuo profilo in (www.splinder.com) e mi commosse profondamente. Io penso che sei una persona molto interessante. Così ho deciso di utilizzare la possibilità di conoscere voi. Non credo che l'aspetto età è così importante. La più importante […]

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI

I tempi del Carosello sono lontani, la società è cambiata e oggi le regole del marketing impongono una comunicazione diversa, più moderna, più creativa. Se Giovanni Rana e Francesco Amadori sono stati tra i primi a capire che mettendoci la propria faccia potevano aumentare le vendite di tortellini e polli, Gian Germano Giuliani, quello dell'amaro […]

IL DUBBIO

Nonostante la foto del corpo di Stefano Cucchi parli più di mille parole e altrettanti silenzi, in pochi hanno avuto un sussulto di coscienza nel guardarla. Molti invece si sono affrettati a dire che è tutto regolare, che le regole sono state rispettate e che le camere di sicurezza non sono certo degli alberghi, quindi […]

LA SCIA

L’album di famiglia sfogliato dal vento, i ricordi d’infanzia colorati dal tempo, tutta la vita visionata in un lampo. La voce sospesa, la presa che cede, il segno visibile di un dubbio infinito. Sono un funambolo stanco in precario equilibrio, il senso di un gesto, il lancio di un sasso, sono un vetro in frantumi […]

FOTO… RICORDO

Non che mi stupisca più di tanto, piuttosto è una questione di fastidio epidermico impossibile da ignorare. Da che mondo è mondo la tragedia è un ottimo palcoscenico da sfruttare e nella nostra epoca la complicità tra il dolore e le telecamere frutta molto in termini di comunicazione. Osservate questa foto. Pur sapendo che quelle […]