maleducazione

OSTACOLI

Tre gradi a destra, signora con carrello per la spesa in uscita dal portone. Andatura lenta, incerta e oscillante. Sei gradi a sinistra, signore con cappotto colorato, fermo, immobile, sta ascoltando le diverse suonerie del suo telefono con la stessa attenzione di chi cerca di captare segnali alieni dallo spazio. Tra una mazurca e una […]

IMPARERAI A CONOSCERMI

Ero sul marciapiede accanto alla mia moto, stavo aspettando una persona, quando a un certo punto, un tizio, che si trovava abbastanza distante da me, mentre stava chiudendo il suo scooter mi ha guardato e con voce alta e piglio sicuro mi ha detto – Anche tu vai su all’ufficio X? – Per quanto suonasse come […]

DIGITO ERGO SUM

Un tempo le persone andavano al bar per fare due chiacchiere, commentare la notizia del giorno e discutere gli ultimi acquisti delle squadre di calcio. La gente si incontrava, parlava, si guardava negli occhi, partecipava, condivideva veramente. Si sentiva volare qualche parolaccia, poi un bicchiere di vino, due risate sul nuovo look del collega e […]

AND THE WINNER IS…

Avevo giurato a me stesso che non avrei mai più messo piede in quel Forno. Poi, vuoi o non vuoi, per un motivo o per un altro mi sono ritrovato a tentare nuovamente la fortuna, curioso di vedere se le altre volte ero stato sfortunato, magari stavolta le cose vanno in maniera diversa, mi sono […]

IL BAMBINO CON IL FISCHIETTO

Ho ritrovato una foto che mi ritrae bambino, al centro di un prato, vestito da vigile urbano. Avrò avuto nove o dieci anni, ho un’espressione corrucciata, un occhio chiuso dal sole e mostro orgoglioso il fischietto argentato nella mano destra. Sulle labbra un ghigno appena accennato. Assaporavo il potere della divisa e nella mia mente […]

CONFINI

Sbagliando s’impara. Ma per imparare non basta sbagliare, è necessario anche capire dove e perché si è commesso un errore. Se nel mio blog mi presento con lo pseudonimo “zot” e da nessuna parte si legge il mio vero nome, mi sembra lampante che io non voglio far sapere quest'ultimo a chiunque passi di qui. Se […]

FRANCESI(SMI)

Una domenica pomeriggio al cinema. Il silenzio e la tranquillità di una sala semi deserta vengono interrotti dall'ingresso di quattro ragazzini che a fatica abbracciano un bidone di pop corn molto più grande di loro. I piccoli nani malefici, che a prima vista sembrano più adatti a stare fra il pubblico di “Puzzole alla riscossa”, […]