27 commenti

UNA RISATA CI SEPPELLIRÀ

the-jazz-singer-al-jolson-1927

Ormai è ufficiale, pare che bisogna prepararsi a fare il salto nella quinta dimensione. Che cos’ è la quinta dimensione? Non lo so, ma cercherò di spiegarlo ugualmente. Dunque, le prime tre dimensioni si riferiscono allo spazio, il dove, la quarta al tempo, il quando, e la quinta ai cosiddetti universi paralleli, il quanto, ovvero la dimensione quantica. In altre parole potremmo dire che la quinta dimensione ci permetterebbe maggiore libertà di movimento, su e giù per il tempo, nei nostri vari percorsi di vita possibili. Non vivremo costretti in un corpo il tempo di una sola esistenza, ma saremo la coscienza di tutte le altre possibili e immaginabili. Saremo pura energia dispersa in una dimensione quantica. In pratica ognuno di  noi vivrebbe saltellando allegramente da un universo all’altro facendo un po’ come cazzo gli pare… In effetti potremmo anche chiamarla la dimensione delle libertà! Rimane il mistero del corpo, che non sarà più necessario, visto che saremo pura energia. Questo punto non mi è chiaro. Saremo gas? Saremo luce? Chi paga le bollette? Si potrà fumare? Quanto durerà questa dimensione quantica? E’ definitiva? Non lo so, ma di buono c’è che sicuramente non vedremo più il faccione negro di Bruno Vespa. Avete fatto caso che d’estate il suo ridicolo volto diventa di un irreale color marrone bruciato? L’altra sera Porta a Porta sembrava  condotto da Al Jolson! Detto questo, sono convinto che la dimensione quantica non sarà definitiva, è solo un passaggio necessario per raggiungere la sesta dimensione, quella del come, che chiamerei la dimensione comica. Stiamo vivendo il passaggio dal cosmico al comico. Quando ognuno di noi sarà una risata, avremo raggiunto la perfetta armonia universale ed esistenziale. Nel frattempo, auguro a tutti un buon viaggio.

Annunci

27 commenti su “UNA RISATA CI SEPPELLIRÀ

  1. A Philip Dick bastava andare dal dentista, per fare anda e rianda dalla quinta dimensione.

  2. che bello, i quanti, le trottoline, zicchichi, sembra la lezione di uno   scienziato dell'universo. sa saremo energia…non ci sara' piu' bisogno di pagare bollette….non avremo bisogno ne' di lavorare  e  nemmeno  di mangiare… 

  3. A me… mi faccio ridere… dici che sono sulla buona strada?

  4. Io sono ancora ferma alla domanda "che faceva Dio prima della creazione?".

  5. A me piace sta storia della libertà ma non disdegno neanche il titolo del tuo post ed allora ti lascio un sorriso 🙂
    Lila
    p.s. il Soggetto d'estate o d'inverno non se pò vedè!!!

  6. Quando leggo i post in giro qua e là..ho sempre una cattiva abitudine.
    Mi lascio trascinare dai miei pensieri..e il mio commento non c'entra mai nulla.Ma questo accade quando ciò che è scritto..è ben scritto..e mi trascina in un flusso di coscienza.
    Allora una delle ultime frasi parla di sorriso..e mi è venuta in mente mia madre.che rideva sempre.ed era bellissima.e mi diceva sovente:
    "Ridi.Ridi sempre.Chi ride può smuovere le montagne".
    Allora io sorrido.E ti lascio un saluto.

  7. @xanthippe
    Grande Philip Dick! Il libro a cui ti riferisci non l'ho letto..rimedierò presto! Grazie 🙂
    Latob2
    Ci vai in taxi?
    @SAMOTHES
    Non lo so… ma credo di si!
    @adelieH
    Secondo me fumava… e neanche poco!
    @Lilabella
    Hai ragione, uno stronzo è tale in tutte le stagioni.
    @inata
    Un viaggio..è per sempre!
    @Gocce_di_limone
    Grazie per aver trascinato qui i tuoi pensieri e i tuoi sorrisi 🙂

  8. Bentrovato Zot
    Vorrei vivere dentro tutte le dimensioni possibili, sinceramente. Si puo'? Nel caso, saresti cosi' gentile da dirmi come fare?:-)
    Buon viaggio anche a te..
    *Sorrido :-))

  9. Ben arrivata .angelica., da quale dimensione parallela arrivi? 🙂
    Come fare… ? … e che ne so… bisogna provare, provare, provare, provare, provare…

  10. Intendevo dire che un viaggio, inteso come viaggio o come metafora di vita, ti lascia sempre qualcosa in più, un arricchimento per il viaggio successivo e quindi per sempre… 

  11. Ho capito che hai capito.. Ma la valigia quantica l'hai preparata?

  12. io sono ancora alla ricerca della mia dimensione e qui già si parla della quinta…uhm

  13. Meglio non farsi cogliere impreparati..

  14. prendo appunti e mi rifarò, sperando d'esser sempre in tempo, non mi create la sesta eh

  15. C'è sempre una sesta in agguato… Ma prima bisogna passare per la quinta!

  16. con la calma che mi contraddistingue ci passo e faccio pure ciao ciao con la manina…occhio:D

  17. Con vera nonchalance… 🙂

  18. Felice di conoscerti…mi ha fatto sorridere il tuo profilo, che punto studi?il punto g?hihihih!!!

    Mi piace scherzare

  19. Cos'è, hai riscritto gli emendamenti? Non era: dire, fare, baciare, lettera, testamento? Si sostituiscono con: provare, provare, provare, provare, provare?! Diamine, mica male!!!:-))))
    Mi sia concessa una domanda. Siamo a cinque. Ma qui si parla di sei. Il sesto salto cosa prevede? Io non voglio prepararmi nulla per ora, che tu non me la racconti giusta  :-))))))
    Bon!

     

  20. @sorgentediluce
    Anche a me piace.. molto! 
    @.angelica.
    Il sesto salto è quello nel comico… Siamo già a buon punto!

  21. No, senti zot… ragioniamo… Io senza corpo non ci so stare… vorrà dire che mi fermerò a qualche dimensione precedente… pazienza! 😉
    Buona estate!

  22. Mi associo a Latob2: TAXIIIIIIIIIIIII !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  23. secondo me, prima che ci arriviamo se la magnano….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: